Meno regali ai ricchi, più borse agli studenti!

Sempre più regali fiscali ai ricchi e alle aziende, sempre meno soldi per la formazione e per ridurre le disuguaglianze sociali. La politica finanziaria del Canton Ticino diventa sempre più squilibrata più passano gli anni: invece di affrontare la grave crisi sociale in atto, le autorità preferiscono ingrassare le già traboccanti tasche dei “soliti noti”.

Noi non ci stiamo! I nuovi sgravi fiscali a beneficio di ricchi e imprese vanno contrastati, mentre d’altra parte occorre rafforzare quegli strumenti che permettono di garantire i diritti sociali dei cittadini!

Firma qui la petizione per il rafforzamento delle borse di studio!

Meno regali fiscali a ricchi e aziende!

Il SISA ha aderito al referendum contro la nuova riforma fiscale approvata in dicembre dal parlamento cantonale, che prevede oltre 50 milioni di franchi di regali a ricchi e aziende, togliendo risorse all’ente pubblico per scuola, sanità, socialità, ecc. Questa politica di alleggerimento fiscale a beneficio dei ceti benestanti è semplicemente inaccettabile, specie se paragonata ai sacrifici sopportati dalle classi popolari negli ultimi anni e della palese inefficacia di queste misure, già adottate in passato senza alcun esito soddisfacente (anzi!). Raccolte le firme per il referendum, si tratterà ora di vincere la battaglia alle urne: votate e fate votare NO agli sgravi fiscali!

Più aiuti allo studio per gli studenti e le famiglie!

Il SISA ha inoltre lanciato una petizione indirizzata al Gran Consiglio ticinese con cui si chiede di eliminare le misure di risparmio adottate negli ultimi anni in materia di borse di studio e più in generale di rafforzare questa forma di sussidi.  Occorre andare oltre una visione a corto termine delle finanze cantonali, riconoscendo l’importanza della formazione universitaria e la necessità di combattere le disuguaglianze nell’accesso all’istruzione: firmate la petizione e aiutateci a far sentire la voce degli studenti presso le istituzioni!

Scarica e firma qui il formulario per la petizione!

Firma qui la petizione online su Change.org!


Meno regali fiscali ai ricchi, più borse agli studenti!

In questo dossier informativo analizziamo le tappe che hanno portato al progressivo smantellamento del sistema di aiuti allo studio in Ticino e identifichiamo alcuni interventi per risolvere il problema!

→ Scarica qui il dossier!

 


Leggi e ascolta le nostre interviste!

Per presentare all’opinione pubblica la propria petizione per il rafforzamento delle borse di studio, il SISA ha convocato una conferenza stampa durante la quale sono stati illustrate ai media le conseguenze delle misure di risparmio adottate nel campo degli aiuti allo studio. Qui di seguito una breve rassegna stampa dei contributi che ne sono seguiti.

  • Fermiamo lo smantellamento degli aiuti allo studio: meno regali ai ricchi, più borse agli studenti!“, comunicato stampa (leggi);
  • Aiuto allo studio sotto attacco“, Chiara Scapozza, LaRegione, 26.01.2018 (leggi);
  • Studenti sul piede di guerra: Politici, fate dietrofront“, Patrick Mancini, 20minuti, 08.02.2018 (leggi).
  • Studenti e apprendisti vogliono più sostegno“,  Davide De Nigris, il Quotidiano, RSI La1, 25.01.2018 (guarda);
  • Intervista a Baobab, Angelica Arbasini, Rete Tre, 25.01.2018 (ascolta);
  • Intervista alle Cronache della Svizzera italiana, Furio Ghielmini, Rete Uno, 25.01.2018 (ascolta);
  • Intervista a Radio 3i, Matteo Bellini, 25.01.2018 (ascolta);
  • Dibattito radiofonico a Modem, Bettina Müller, Rete Uno, 29.01.2018 (ascolta).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *