Rivendicazioni

Che cosa chiede concretamente il SISA? Quali proposte ha il sindacato studentesco per la scuola e per il settore giovanile?

Scopritelo in questa pagina dedicata alle principali rivendicazioni avanzate dal SISA nel corso dei suoi vari anni di attività, in cui trovate i rimandi alle varie prese di posizione e alle proposte concrete poste all’attenzione delle autorità!

Vai all’elenco degli articoli!


Diritto allo studio

Una delle principali rivendicazioni del SISA è la piena e reale applicazione del diritto allo studio, purtroppo ancor oggi non garantito a numerose studentesse e studenti ticinesi. Leggi tutto


Statuto dei diritti degli studenti

Nel lontano 2009, il SISA presentò all’allora consigliere di Stato Gabriele Gendotti una bozza di “Statuto dei diritti degli studenti”, che avrebbe dovuto definire in modo chiaro tutti i diritti degli allievi ticinesi, tutelandone gli interessi e promuovendo una concezione democratica dell’istruzione. Leggi tutto


Riforma della scuola dell’obbligo: “La scuola che verrà” e dintorni

Le riforme promesse e promosse dal DECS nascondono tutta una serie di criticità a cui non può sottrarsi il dibattito: oltre ad un primo documento di “ricognizione”, il SISA ha pubblicato un memorandum completo circa le principali innovazioni proposte da Bertoli e soci


Mense e trasporti pubblici

Il SISA ha sostenuto fin dai suoi albori la necessità di prevedere un trasporto pubblico gratuito per i giovani in formazione. Inoltre, esso chiede di introdurre un sistema di prezzi variabile in funzione del reddito delle famiglie dei vari studenti. Leggi tutto


Edilizia scolastica

Da qualche decennio il degrado delle infrastrutture della scuola pubblica ticinese è sempre più evidente: all’aumento della popolazione scolastica non è seguita la pianificazione e la creazione di nuove strutture, per adeguarsi ai tempi che corrono. Leggi tutto


Educazione laica e aconfessionale

Il SISA è da sempre impegnato nella difesa del carattere laico e aconfessionale dell’istruzione pubblica, il quale non è purtroppo del tutto assicurato in Ticino.

Leggi tutto


Abolizione del servizio militare obbligatorio

Il servizio militare obbligatorio rappresenta per il SISA una delle grandi ingiustizie cui sono confrontati i giovani ticinesi: senza venir mai informati adeguatamente sulle (esistenti) alternative, molti di loro si trovano costretti per vari mesi in un ambiente autoritario e nazionalista, costretti ad eseguire ordini insensati e ad obbedire ai superiori senza possibilità di protestare. Leggi tutto


 

Scarica come PDF