2 pensieri su “Contattaci!”

  1. Buongiorno
    vorrei sapere cosa ne pensate del malandazzo della SUPSI. mi figlia la frequenta a Manno dove l’80 % degli insegnanti e degli allievi sono italiani con una preparazione base ben diversa della nostra. Inoltre si pratica il “mobbing” su studenti che reclamano prendendoli di mira in particolare gli Svizzeri ! é mai pèossibile che noi paghiamo la SUPSI con le imposte e si prediligono gli studenti italiani che pur di stare qui da noi non reclamano mai ?

    1. Gentile signore,
      Innanzitutto mi scuso per il ritardo nella risposta. Purtroppo al momento non siamo molto a conoscenza della situazione della SUPSI, non avendo membri all’interno di essa. Quello che ci sentiamo di rispondere è che purtroppo le politiche degli ultimi di anni di risparmi nella scuola e in particolare sui docenti hanno anche creato il fenomeno di sostituzione degli insegnanti indigeni con insegnanti stranieri (in particolare per quanto riguardo le materie scientifiche), proprio perché la professione del docente diventa sempre meno attrattiva e ciò non può che peggiorare la qualità della scuola pubblica. Per quanto riguarda gli studenti invece, possiamo constatare che le alte rette richieste per alcuni studi alla SUPSI stanno facendo da sbarramento a alla possibilità di conseguire questi studi per molti ticinesi. Questo tipo di politica andrebbe magari rivisto in favore di una più alta formazione dei giovani o delle persone in generale residenti in Ticino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Essere istruiti è il solo modo per essere liberi. (José Martì)