Chi siamo?

CHE COS’È IL SISA?

Il Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA) è stato fondato nel 2003, quando un gruppo di studenti, allora organizzati nel Collettivo Studentesco, decisero di dare alle lotte in difesa della scuola pubblica una struttura capace di conservare ed unire le esperienze fino ad allora accumulate dal movimento studentesco. Si tratta dell’associazione studentesca più longeva e costante del Ticino.

COS’È UN SINDACATO?

La forma che si decise di dare alla struttura fu quella del sindacato, ovvero una forma di organizzazione atta a riunire tutti gli esponenti di una fascia sociale – nel nostro caso studenti e apprendisti – con l’obiettivo di difendere i loro diritti.
Un sindacato fatto dai giovani per i giovani!

QUALI DIRITTI?

Anche i giovani in formazione hanno dei diritti! È nostro diritto ricevere un’educazione consona, atta a darci gli strumenti per affrontare il futuro nel migliore nei modi e per sviluppare la nostra personalità e i nostri interessi liberamente, per poter diventare delle persone dotate di un vero spirito critico, e non dei semplici burattini nelle mani di chi vuole continuare a tirare i fili della società.

Purtroppo la scuola, istituzione fondamentale per lo sviluppo di una società realmente democratica, è spesso minacciata dagli interessi di gruppi ristretti di persone, che vogliono tenere al guinzaglio il mondo dell’educazione per poter imporre ai giovani il loro modo di pensare, e per poter decidere – seppur in maniera astuta e spesso impercettibile – il nostro futuro.

Per questo noi ci siamo battuti e ci battiamo a tutt’oggi per:

-> Agire sui problemi legati all’educazione

Infrastrutture vetuste, problemi ai riscaldamenti, presenza di amianto negli edifici, scuole frutto di speculazioni edilizie dello scorso secolo e sovraffollate, troppi allievi per classe, insufficienza di professori e di lezioni di recupero, mense scadenti appaltate ai privati, nonché le riforme scolastiche imposte dalle lobby economiche per i loro interessi sono soltanto alcuni dei problemi che minacciano l’educazione nel nostro Cantone, e naturalmente a farne le spese sono i giovani in formazione, che in tal modo vengono privati del fondamentale diritto ad uno studio all’altezza

-> Rafforzare la democrazia nelle scuole

Anche i giovani devono poter disporre del diritto di poter dibattere ed esprimersi sui problemi che vigono nella scuola e nella società. È dunque necessario che essi possano organizzarsi per promuovere la loro opinione, per difendere ed estendere i loro diritti, e per far si, in ultima analisi, che la loro voce venga veramente ascoltata, come dovrebbe essere ovvio, essendo i principali protagonisti del mondo dell’educazione.
Spazi di autodeterminazione come le Giornate Autogestite vanno difesi e sviluppati per costruire una partecipazione diretta degli studenti all’apprendimento.

-> Aprire la scuola alla società

Il SISA non si occupa soltanto delle tematiche relative l’educazione, ma approfondisce la questione giovanile chinandosi anche sulla lotta al militarismo, l’opposizione ad ogni guerra, l’ecologia, la disoccupazione giovanile, l’accessibilità ai trasporti pubblici, la necessità più spazi per i giovani et cetera.

UNISCITI AL SISA: DIFENDI I TUOI DIRITTI!

Se ritieni che le tematiche da noi trattate siano importanti, se sei interessato a partecipare, o semplicemente vuoi avere più informazioni sulle nostre attività puoi aderire al sindacato scrivendo all’indirizzo mail sindacatosisa@gmail.com, oppure contattando direttamente il responsabile sindacale della tua scuola. Puoi trovarci anche su FB!
La tessera del SISA costa soltanto un franco al mese (12 franchi annui) e ti permette di rimanere informato sulle nostre attività, nonché di usufruire dei nostri servizi di assistenza giuridica in caso di ricorso sulle valutazioni scolastiche e di passaggio dal servizio militare al servizio civile sostitutivo.

«Essere istruiti è l’unico modo per essere liberi – José Marti»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *